WEEKEND ENOGASTRONOMICO IN TOSCANA

 LA SPLENDIDA VAL D’ORCIA

IMG_2360

Avete presente il Ciclone? Si, il famosissimo film di Leonardo Pieraccioni, dove lui gira sempre in bicicletta.. e un pullman di ballerine si perde e arrivano proprio alla sua cascina.. Questo è quello che mi è venuto in mente mentre viaggiavo sulla mia auto in direzione Montalcino. Davanti ai miei occhi scorrevano campagne infinite, proprio come nel film.

Un sorriso si disegna sul mio viso. Qualche casa, qua e là. Prati verdi, un verde intenso, vigneti e tanti tanti fiori gialli. Il cielo era coperto di nuvole, qualche raggio di sole filtrava lievemente illuminando le campagne, poi il profumo della pioggia…rendeva l’atmosfera quasi irlandese. Uno spettacolo. So di non poter rendere completamente l’idea di ciò che i miei occhi hanno visto, ma con questo racconto e qualche foto, farò in modo di farvi venire voglia di andare voi stessi per vedere con i vostri occhi questi paesaggi.

IMG_5489 2

 

GIORNO 1

#MONTALCINO


Montalcino è un incantevole borgo medievale, quasi come quelli delle fiabe, circondato da mura, quindi, come in ogni fiaba che si rispetti non può mancare il castello.
Nella pizza principale, Piazza del popolo, trovate la caratteristica torre stretta e lunga del Palazzo dei Priori. Come se non bastasse questo suggestivo borgo è circondato dallo splendido paesaggio del Parco Naturale della Val’Orcia. In particolare, questo borgo, fa parlare di sè in tutto il mondo per la produzione di un vino spettacolare: il Brunello di Montalcino.
Vi consiglio di godervi una bella passeggiata, ci sono tantissimi negozietti tipici, wine bar, caffè e, sparsi per i vari vicoli, ristoranti che parlavano solo col profumo che emanavano. Da quel che so, c’erano altre mille cose da vedere come il museo del vetro, le abbazie, ma abbiamo preferito camminare all’aperto, lentamente, per goderci ogni angolo di questo magnifico borgo toscano.

Processed with MOLDIV

DOVE MANGIARE


Potete gustarvi un buon piatto di Pici al ragù toscano in qualsiasi ristorante, noi abbiamo optato per La taverna di Baietto, mangiato benissimo, non facendoci mancare nulla e spendendo il giusto.

Processed with MOLDIV

#SAN QUIRICO D’ORCIA

[line]

Nel primo pomeriggio ci siamo spostati verso San Quirico d’orcia, nel tragitto in auto non vi dico il panorama.
Il bel borgo di San Quirico d’Orcia si trova in cima a una collina, per intenderci è proprio a metà strada tra Montalcino e Pienza. Essendo in posizione elevata c’è una vista da capogiro su tutta la valle. Una bella passeggiata tra questi vicoli, mille foto su e giù per scalini e anche al “giardino delle rose”. Posti da film, davvero! Incredibile come la mente inventi storie solo vedendo posti così incantevoli!

Processed with MOLDIV

Curiosità

[line]

Nel tragitto in auto abbaimo ammirato una collinetta con su scritto COLLONA, mio marito continuava a dirmi che c’era scritto qualcosa, io non gli credevo, ma aveva ragione, hanno tagliato i fiori creando questa scritta visibile anche a distanza.. Spettacolare!

In ogni caso appena dopo abbiamo visto un gruppo di cipressi con davanti prati pieni di fiori gialli. Ci siamo fermati per alcune foto e sbam, flashback. Vi ricordate lo sfondo preimpostato della Windows? Alberi, fiori gialli, prato? Ecco dove hanno scattato la foto!!! Che fissa.. Ok,la smetto, continuiamo il tour.

 

#BAGNO VIGNONI

[line]

Bagno Vignoni è frazione di San Quirico d’Orcia, il centro si è sviluppato attorno a una grande vasca da cui sgorgano acque termali con proprietà terapeutiche e benefiche.
Il borgo medievale è conservato benissimo, un panorama suggestivo, direi anche ottima meta per chi volesse concedersi un po’ di coccole e relax.

IMG_5426 Anche qui, bella passeggiata, un pò veloce per noi, vista l’intensa pioggia che ha deciso di riversarsi proprio in quel momento. Direzione Hotel!

DOVE DORMIRE

[line]

Se cercate una zona centrale per raggiungere le attrazioni principali vi consiglio proprio San Quirico d’orcia, noi purtroppo, vista l’affluenza di persone quel weekend di festa non abbiamo trovato altro se non al Grand hotel impero SPA&RESORT a Castel del Piano, un paesino dove non troverete assolutamente nulla, ma per dormire ci siamo accontentati.

Hotel carino, camere grandi, buona qualità/prezzo. Noi per una camera doppia spa/relax con vasca idromassaggio (era l’unica rimasta) abbiamo speso 125€ colazione inclusa. Colazione abbondante con molte torte, cosa che mi è piaciuta parecchio. Il “fatto in casa” è quasi sempre una forza. Una pecca era il caffè, completamente slavato.
Nel complesso, comunque, soddisfacente.

GIORNO 2

#PIENZA

[line]

Premetto che è stato amore a prima vista. Quando entrerete in questo borghetto vi sembrerà di essere in altri tempi, il mio sguardo si è perso tra vicoli colorati, negozietti in linea con l’epoca, il profumo di pecorino, l’assaggio dei vini, i miei 5 sensi erano completamente ricettivi; la pace dei sensi oserei dire!!
Pienza è circondata da favolosi panorami.
Anche lei è in cima ad un colle, che fa da balcone su tutta la valle dell’Orcia con una vista davvero mozzafiato.
Vi consiglio di fare una passeggiata su questo “balcone” e oltre alla vista meravigliosa troverete tante viuzze con nomi piuttosto bizzarri.
Abbiamo camminato verso la Cattedrale che ospitava dipinti degli artisti del tempo, Palazzo Piccolomini (dove sono state girate alcune scene di Romeo e Giulietta), e la piazza centrale.

Processed with MOLDIV
Godetevi ogni vicolo, questa è davvero una città suggestiva.

DOVE MANGIARE

[line]

Vi consiglio VIVAMENTE un posticino coi fiocchi a Pienza, si tratta del ristorante AL FERALE Toscana Grill.
Il locale è piccolo, ospita pochi coperti, per questo vi consiglio di prenotare se siete in molti. (Mio marito dice sempre che i posti piccoli sono i migliori, e anche stavolta non ha sbagliato.)
Accoglienza calorosa, personale giovane simpatico e gentile, la cucina è a vista, offrendo così la possibilità ai clienti di vedere la carne che gli sarà servita, il taglio, la cottura e tutto il resto. Cosa che personalmente apprezzo molto, vedere ciò mangio.
Lo chef, gentilissimo, ha tagliato, pesato, e cotto le fiorentine davanti ai nostri occhi estasiati dalla vista e dall’odore di ciò che a breve avremmo messo tra i denti.
Ci hanno fatto assaggiare e servito il vino scelto, portato un antipasto gustoso, e finalmente fatto gustare la Regina della Toscana: la fiorentina. Ragazzi, la bellezza di 4,6 kg di carne servita e tagliata su pietra. Un po’ al sangue e un po’ cottura media. Un sapore che dovete provare per capire. Contorni di ogni tipo, patate insalata, verdure grigliate. Per finire, dolce delizioso, caffè e limoncello. Una qualità prezzo davvero, davvero ottima. Tornerei sicuramente in un posto così.
Se siete da quelle parti dovete assolutamente andarci, non ve ne pentirete!

Processed with MOLDIV

#MONTEPULCIANO

[line]

Con la pancia piena ci siamo diretti verso la nostra ultima meta, Montepulciano.
Ultimamente famosissima per le riprese di un film piuttosto conosciuto.
Un’altro favoloso borgo in cui perdersi! Una chicca..Ci siamo goduti una visita guidata alla città sotterranea di Ercolani (azienda vinicola), con degustazione finale, il tutto completamente GRATIS, esperienza nuova e piacevole. Se avete un po’ di tempo, vi consiglio di visitarla.
Ci siamo diretti poi in Piazza Grande, il cuore di Montepulciano, dove ci siamo goduti un buon caffè, poi il su e giù per le mille viuzze è d’obbligo. Tutti questi borghi hanno terrazze da cui ammirare il paesaggio, qui la vista, sempre stupenda, dava sui vigneti che producono il tanto famoso vino Nobile.

Processed with MOLDIV

Che dire… credo di essermi innamorata della Toscana…. ma non dei fiori.. maledetta allergia!!!

IMG_5402

Un tour perfetto per un weekend romantico, di gruppo, ed enogastronomico.

Trovate tutti i link ai siti dei posti di cui vi ho parlato cliccando le parole in violetto sottolineate in questo articolo, se avete bisogno di consigli sapete in ogni caso dove trovarmi!

I LOVE TUSCANY 

Foto by Giorgio Minichino

One thought on “WEEKEND ENOGASTRONOMICO IN TOSCANA

  1. La Toscana merita sempre… la Val d’Orcia poi è un gioiellino!!! Appaga tutti i sensi…

Comments are closed.